Inizia l'estate meteorologica: nuova impennata delle temperature

venerdì 1 giugno 2018
 L'alta pressione spegnerà l'instabilità pomeridiana e garantirà bel tempo e un clima sostanzialmente estivo. Temperature senza grosse variazioni ma torna il maestrale.

Dopo un provvisorio cedimento, il promontorio anticiclonico di matrice subtropicale tornerà a rafforzarsi sul Mediterraneo, abbracciando gran parte dell'Italia: al centro-sud garantirà tempo stabile e soleggiato in un contesto sostanzialmente estivo.

Non ci sarà dunque l'intrusione di correnti più instabili di origine occidentale ipotizzata a inizio settimana, anzi. Due cut-off nord-atlantici si isoleranno sull'Europa occidentale e qui resteranno "bloccate" dalla contestuale formazione di un campo di alta pressione tra Groenlandia e isole Britanniche.

Con queste premesse il weekend sarà ancora dal sapore estivo su Puglia e Basilicata con caldo e precipitazioni quasi assenti. Le temperature saranno stazionarie o in leggero calo.

VENERDI - attendibilità 95%

La giornata sarà prevalentemente soleggiata, ma nel pomeriggio ci sarà l'occasione per gli ultimi sussulti instabili con temporali localizzati lungo l'appennino e le zone più interne della Puglia e forse settore ionico. Temperature stazionarie o in lieve calo sul comparto adriatico grazie ai venti di maestrale in rinforzo. Ma sulle coste il clima sarà a tratti ancora afoso.

SABATO E DOMENICA - attendibilità 85%

Il sole dominerà ovunque in entrambe le giornata e si spegnerà anche l'instabilità pomeridiana. Le temperature continueranno a non subire grosse variazioni: le massime saranno comprese fra 23 e 28 gradi con punte di 31/32 gradi specie su tavoliere e settore ionico. Persisterà il vento di maestrale ma risulterà in netto indebolimento nella giornata di domenica. Ancora un po' di afa sulle coste.

INIZIO SETTIMANA - attendibilità 60%

La nuova setimana dovrebbe iniziare ancora nel segno dell'anticiclone e quindi del sole e del caldo con temperature, complice l'attenuazione del maestrale, in ulteriore aumento: lunedì nell'entroterra potremmo toccare punte fino a 33-34 gradi. L'evoluzione successiva è ancora poco decifrabile. 

MeteOne

Altri articoli di "Meteo"
Meteo
13/12/2018
Nuovo peggioramento in atto, merito di due perturbazioni di origine atlantica che stanno ...
Meteo
10/12/2018
Aria più fredda di origine artica sta affluendo sui Balcani e in parte anche ...
Meteo
27/11/2018
 A partire dal pomeriggio l'entrata del maestrale determinerà un netto calo ...
Meteo
23/11/2018
Fine settimana con temperature vicine alla media: venerdì ancora sole, sabato ...
Porterà in concerto la musica barocca, per mettere in risalto i virtuosismi dei suoi solisti. Salvatore Accardo ...