Furto da 5mila euro in gioielleria: 2 donne in manette a Bari

mercoledì 9 maggio 2018

Ieri mattina, a Bari, la Polizia di Stato ha tratto in arresto, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Bari su richiesta della locale Procura della Repubblica, Sedicina Lucia, 47enne barese con precedenti di polizia, ritenuta responsabile del reato di furto aggravato, in concorso con  Losavio Annarita, pregiudicata barese di 34 anni, già destinataria di analogo provvedimento cautelare emesso dal G.I.P. del Tribunale di Bari, eseguito il 17 gennaio scorso, per il medesimo episodio. 

Le indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Bari ed eseguite dai poliziotti della “Sezione Falchi” della Squadra Mobile, hanno consentito di accertare che una delle due donne, fingendosi cliente di una gioielleria ubicata in Piazza Aldo Moro, aveva intrattenuto l’addetta alle vendite del negozio mentre la propria complice, approfittando della distrazione della commessa, si era impossessata di numerosi monili in oro, prelevati dalle vetrine espositive lasciate inavvertitamente aperte dai commessi durante la descrizione dei prodotti ai clienti, per un valore di 5300 euro ; le due donne, riprese dall’impianto di videosorveglianza della gioielleria che le ha immortalate nell’atto di impossessarsi dei gioielli, si erano successivamente  dileguate percorrendo le vie limitrofe.

Dopo le formalità di rito, SEDICINA Lucia è stata sottoposta al regime degli arresti domiciliari presso la propria abitazione. 

Altri articoli di "Bari"
Bari
21/05/2018
 Una goccia fredda di origine atlantica raggiungerà il sud a metà ...
Bari
21/05/2018
 Ritorna a Bari la Run For Parkinson’s - camminata/corsa non competitiva - ...
Bari
18/05/2018
Arrestati 5 pusher per spaccio in piazza Cesare Battisti: i ...
Bari
16/05/2018
Strappavano con violenza gli orecchini alle donne, coppia ...
Porterà in concerto la musica barocca, per mettere in risalto i virtuosismi dei suoi solisti. Salvatore Accardo ...