Freddo e neve con Burian: rischio ghiaccio e gelate

lunedì 26 febbraio 2018
 Aria sempre più fredda sta affluendo verso le nostre regioni, intanto una nuova perturbazione si muove verso il sud e in giornata regalerà nevicate a bassa quota: stasera clima gelido.

Un'imponente area anticiclona si allunga dall'oceno Atlantico al mare di Barents (mar glaciale artico) e sul suo bordo meridionale sta scorrendo aria gelida di estrazione continentale che nelle ultime ore si è riversata sull'Europa e anche sull'Italia. La circolazione depressionaria che si è formata sul mar Ionio si sta spostando verso la Grecia e sta pilotando le freddi correnti anche verso il sud Italia.

Intanto un minimo secondario si è formato sul medio-basso Tirreno e nelle prossime ore si sposterà verso est raggiungendo il mar Ionio: sarà proprio questa circolazione depressionaria a permettere, dopo la parziale tregua della notte, un nuovo peggioramento su entrambe le nostre regioni con neve a quote molto basse.

Su Puglia e Basilicata ci attende infatti una giornata molto fredda e perturbata con temperature sotto la media, nevicate fin quasi in pianura sui settori centro-settentrionali e venti sostenuti dai quadranti settentrionali.

Cieli molto nuvolosi su entrambe le regioni con precipitazioni che prenderanno piede dai settori più occidentali (foggiano e potentino) e poi si estenderanno a tutto il resto del territorio. Neve in pianura (0/100) sui settori centro-settentrionali, in bassa collina o pianura (1/200) su quelli centrale, bassa collina sull'alto Salento (2/300). Coste adriatiche: possibili fiocchi su quelle settentrionali (foggiano/bat) escluse quelle centro-meridionali. Piogge su pianure e coste ioniche, e salentine.

Nel pomeriggio ancora nuvoloso ovunque con precipitazioni su entrambe le regioni, nevose fino in pianura (0/100) sui settori centro-settentrionali, in bassa collina o pianura (1/200) su quelli centrale, bassa collina sull'alto Salento (2/300). Possibili fiocchi sulle coste adriatiche centro-settentrionali. Migliora gradualmente sul potentino e nel tardo pomeriggio anche sul materano.

In serata residui rovesci a carattere sparso e irregolare lungo il versante adriatico, specie coste e primo entroterra, con neve a quote pianeggianti (0/100) e anche sulle coste centrali oltre che settentrionali. Sul resto delle due regioni schiarite via via sempre più ampie. 

Le temperature risulteranno in ulteriore e netto calo su entrambe le regioni: clima freddo in particolare sui settori centro-settentrionali con massime comprese fra 4 e 6 gradi sulle coste, tra 2 e 4 gradi sulle pianure con possibili giornate di ghiaccio (massime sottozero) sui rilievi e zone più interne. Meno freddo sui settori ionici e sul Salento dove avremo massime comprese fra 4 e 7 gradi. Serata e nottata gelide con temperature diffusamente sottozero nell'entroterra e vicine allo zero anche sulle coste.

Prestare attenzione in serata sulle strade delle zone che risulteranno interessate dalle nevicate dove, anche a causa delle temperature particolarmente rigide, è possibile la formazione di ghiaccio.

I venti soffieranno sostenuti ovunque da NNW (maestrale-tramontana) specie al mattino con raffiche fino a 40-50 km/h. Si indeboliranno gradualmente dal pomeriggio sera quando tenderanno a disporsi più dai quadranti occidentali.

Meteone

Altri articoli di "Meteo"
Meteo
19/09/2018
 Dall'estate direttamente all'inverno? Secondo i principali modelli è ...
Meteo
18/09/2018
 L'alta pressione continuerà a garantire tempo stabile e temperature ...
Meteo
12/09/2018
 L'anticiclone resta a protezione dell'Italia garantendo tempo stabile e clima ...
Meteo
07/09/2018
 Tra venerdì e sabato si riaccenderà l'instabilità pomeridiana, ...
Porterà in concerto la musica barocca, per mettere in risalto i virtuosismi dei suoi solisti. Salvatore Accardo ...