Scippa una donna e tenta la fuga: arrestato

mercoledì 13 settembre 2017

L'uomo, un 38enne di Bari, aveva tentato di impossessarsi una collanina del valore di 4mila euro.

Ieri sera, a Bari, la polizia di Stato ha tratto in arresto Natale Milella, 38enne barese, ritenuto responsabile dei reati di rapina, lesioni personali e resistenza a pubblico ufficiale.

Alle 20 circa, in via De Rossi, un poliziotto libero dal servizio, ha notato un uomo che si è avvicinato ad una donna appena uscita da un esercizio commerciale e, con forza, le ha messo le mani al collo strappandole contemporaneamente una parte della maglia da lei indossata ed una collanina; subito dopo, l’aggressore si  è dato alla fuga ma è stato inseguito e raggiunto dal poliziotto che è riuscito a bloccarlo, dopo una breve colluttazione, nonostante i calci ed i pugni con cui l’uomo ha cercato di colpirlo nel tentativo di sottrarsi all’arresto. In ausilio, nell’immediatezza, è giunto sul posto un equipaggio della Squadra Volante inviato dalla Sala Operativa della Questura, allertata dalla segnalazione di uno scippo giunta mediante telefonata al 113.
Durante il tentativo di fuga, l’arrestato si è sbarazzato della collanina scippata poco prima, lanciandola per strada; il monile, in oro bianco con pendente a forma di croce e brillanti, del valore di circa 4 mila euro, è stato recuperato dai poliziotti e restituito alla legittima proprietaria.
L’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato associato presso la locale Casa Circondariale, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
22/01/2018
Operazione Montagne Verdi nel barese: 2,3 chili di droga ...
Cronaca
22/01/2018
Sabato pomeriggio, a Bari, la polizia di Stato ha tratto in arresto M.E., albanese di 35 ...
Cronaca
19/01/2018
La polizia sta effettuando nella zona ex 167 di Bitonto numerose perquisizioni ...
Cronaca
19/01/2018
Il giovane nascondeva la droga in un garage in pioeno ...
Porterà in concerto la musica barocca, per mettere in risalto i virtuosismi dei suoi solisti. Salvatore Accardo ...