Vicenza – Bari, Stellone: «Prima trasferta ok ma l'obiettivo è migliorare»

venerdì 9 settembre 2016
L'allenatore nel corso di una conferenza stampa ha fatto il punto della situazione relativa alla squadra dopo la vittoria contro il Perugia.

«La prima trasferta è andata bene. L'obiettivo è migliorare la prestazione contro il Vicenza. Non dobbiamo cullarci su Perugia, ma continuare perché il campionato è lunghissimo». Lo ha detto Roberto Stellone, tecnico del Bari nel corso di una conferenza stampa che si è svolta questa mattina alla vigilia della gara contro il Vicenza.

«Il Vicenza ha zero punti ma è una ottima squadra. Nell'esordio stagionale con il Carpi non meritava di perdere, sul mercato ha preso giocatori importanti, con la Spal ha giocato 85' in dieci. Se andiamo in Veneto sentendoci imbattibili sbagliamo tutto: servirà voglia, determinazione e sofferenza», ha detto l'allenatore biancorosso che schiererà Micai , Sabelli, Cassani, Tonucci, Di Cesare, Basha, Fedele, Furlan e Fedato – in alternativa o Martinho, Monachello e Maniero.

«In difesa siamo messi bene. Capradossi è bravo, ha forza fisica. Non è ancora pronto però per ora. C'è Tonucci che ha fatto bene col Palermo, può anche giocare Cassani al centro», ha continuato il mister e ha evidenziato: «Mi aspetto miglioramenti anche in allenamento. La vittoria di Perugia non ci fa pensare che siamo a posto così. Ci sono giocatori nuovi e pure io per i calciatori sono nuovo».

«In trasferta, nel totale del campionato, servono 7-8 vittorie. Ai tempi di Frosinone abbiamo vinto poco in trasferta, ma perché 16 vittorie le abbiamo fatte in casa», ha dichiarato.

 

Altri articoli di "Calcio"
Calcio
27/09/2016
Questa volta ha voluto essere lui a parlare della ...
Calcio
25/09/2016
Il ct del Bari, Stellone, fa mea culpa dopo la tremenda ...
Calcio
21/09/2016
 Finisce a reti inviolate il match al "Liberati" di Terni. Contento il ...
Calcio
19/09/2016
Mister Stellone annuncia la formazione che disputerà la gara contro la Ternana ...
Porterà in concerto la musica barocca, per mettere in risalto i virtuosismi dei suoi solisti. Salvatore Accardo ...