“Fare sindacato nei luoghi di lavoro”, lo slogan della giornata nazionale Rsu e delegati Cisl scuola

mercoledì 7 settembre 2016
Si tratta del messaggio che la Cisl Scuola lancia in avvio del nuovo anno scolastico in vista di una stagione ricca di appuntamenti importanti.


Presenti e attivi sul territorio e sui posti di lavoro, pronti ad accogliere senza sosta le tantissime richieste di informazione, assistenza e tutela, più che mai impegnati ad affermare il significato, l’importanza e il valore dell’azione sindacale, strumento essenziale di coesione e solidarietà nel mondo del lavoro e nel più complessivo contesto sociale, Rsu e delegati Cisl Scuola Bari si incontrano oggi nell’ambito della “Giornata nazionale Rsu e delegati Cisl Scuola”.

«Sarà un’occasione importante per fare il punto, a consuntivo, sulle vicende che hanno interessato le nostre scuole nel primo, travagliatissimo anno di applicazione della legge 107/2015 – spiega il segretario generale Cisl Scuola Bari Domenico Maiorano - L’incontro costituisce soprattutto, un primo momento di confronto per preparare al meglio una stagione ricca di appuntamenti da lungo attesi, come il negoziato per il rinnovo del contratto nazionale, di cui stiamo rivendicando l’immediato avvio, e di scadenze significative per la vita dell’organizzazione, come il Congresso che celebreremo nel 2017».

“Fare sindacato nei luoghi del lavoro”, è il messaggio che la Cisl Scuola lancia in avvio del nuovo anno scolastico, nella giornata nazionale delle Rsu e dei delegati che rappresentano l’organizzazione in tutte le scuole d’Italia. In quella data le strutture territoriali della Cisl Scuola daranno vita in tutte le province a riunioni che vedranno protagonista quella che viene definita la “prima linea” del sindacato. Temi come il bonus e la premialità, la chiamata diretta, le assunzioni e la mobilità saranno affrontati e discussi alla luce delle ricadute che hanno nel quotidiano vissuto delle scuole e del personale che ci lavora. Anche in questo modo la Cisl Scuola si prepara ad affrontare al meglio una stagione ricca di appuntamenti importanti e attesi, come il negoziato per il rinnovo del contratto, ma nella quale continuerà anche l’impegno per fronteggiare le tante criticità con cui la scuola continua a fare i conti.

 

«Vogliamo che i luoghi del lavoro -diventino sempre di più il riferimento privilegiato del nostro modo di essere e fare sindacato. I luoghi del lavoro sono quelli dai quali un sindacato come il nostro trae in prima istanza la sua legittimazione e ai quali si sente impegnato a rendere conto. In questa direzione vanno da tempo le nostre scelte politiche e organizzative. Ed è proprio sui luoghi di lavoro, attraverso il protagonismo professionale che vi si esprime, che abbiamo fondato in questi mesi la difesa più efficace contro i possibili disastri di una legge che andrebbe in tanti punti cambiata», conclude Maiorano.

 

Altri articoli di "Scuola"
Scuola
22/02/2017
Incontro con gli studenti giovedì 23 febbraio alle ...
Scuola
18/11/2016
Scenderanno in campo domani per protestare contro la legge ...
Scuola
21/09/2016
Anche le scuole di Bari potranno accedere ai 240milioni di ...
Scuola
19/09/2016
Le scuole in Puglia? "Ferme alla preistoria". La ...
Porterà in concerto la musica barocca, per mettere in risalto i virtuosismi dei suoi solisti. Salvatore Accardo ...