Dai bisognini non raccolti ai cani senza microchip: controlli a raffica nella Bat. Sanzioni da 100 euro

venerdì 5 agosto 2016

Dal primo giorno di agosto sono partiti i controlli serrati in tutta la Bat per verificare che i possessori dei cani e degli animali domestici, si prendano cura del loro amico a 4 zampe e della città in cui vivono.

Saranno le Guardie Zoofile a controllare la corretta osservanza delle norme, in tutti i comuni della provincia di Barletta-Andria-Trani. Nei primi due giorni di attività, sono già diverse le segnalazioni arrivate agli agenti. In particolare i controlli verificheranno la corretta microchippatura dei cani, il possesso e l'uso della paletta (o idonee attrezzature per la raccolta delle deiezioni), nonché di tutte quelle disposizioni stabilite dal vigente regolamento di Polizia Urbana in materia di cura, gestione e tenuta degli animali. Per "idonee attrezzature" - chiariscono le Guardie Zoofile - "s'intendono attrezzature destinate e realizzate appositamente alla raccolta delle deiezioni, e NON materiale di fortuna o destinabile, per sua natura, anche ad altri usi (fazzolettini di carta, volantini, ecc..)".
Ogni comune procederà ad approvare il regolamento che sancisce l'ammontare delle multe, a Trani, dove è già in vigore, la sanzione minima è di 167 euro per ogni infrazione registrata, mentre a Bisceglie la multa è di 100 euro.

Per la mancanza del microchip, invece, la sanzione minima in misura ridotta (pagamento entro 60 gg.) è pari di 76 euro per ogni animale privo di microchip.

 

 

 

Altri articoli di "Animali"
Animali
10/03/2017
Sequestrato carapace di una tartaruga marina Caretta priva ...
Animali
14/02/2017
 La proposta di Lecce in discussione domani in Regione ...
Animali
20/09/2016
I volontari della guardia federiciana di Andria sono ...
Animali
19/09/2016
 Ha ripreso il mare questa mattina l’esemplare di Caretta caretta, salvata ...
Porterà in concerto la musica barocca, per mettere in risalto i virtuosismi dei suoi solisti. Salvatore Accardo ...