Race for the cure: la corsa rosa invade Bari

domenica 22 maggio 2016
Compie dieci anni la marci a sostegno della ricerca sul tumore al seno. In corsa donne che hanno superato la difficile prova del cancro.
 

Allo start posizionato in piazza Prefettura a Bari erano più di 16mila: tutti sono in marcia per sostenere la ricerca sul tumore al seno. La “Race for the cure” - la corsa rosa, giunge alla sua decima edizione e ha contagiato anche il sindaco di bari, Antonio Decaro che sulla sua pagina Facebook, pubblica un breve video che racconta la partenza della corsa. “La marcia rosa è partita. La Race for the cure per i suoi 10 anni ha fatto davvero il pieno. I sorrisi e la forza di tutte le persone che corrono stamattina sono la cosa più bella che Bari potesse avere in questa splendida domenica di maggio. Dal tumore al seno non solo si può guarire ma si può anche insegnare agli altri a guarire. Grazie alla Komen Italia”, scrive il sindaco.

Il bilancio per il Villaggio della Salute, lo traccia Angela Maria Guerrieri, senologa: «Sono state effettuate complessivamente 410 visite specialistiche. Nello specifico, sono state eseguite 246 prestazioni senologiche, visite specialistiche di ecografia e mammografia. Sono stati riscontrati un caso sospetto che andrà a biopsia e tre pazienti saranno tenute sotto controllo a breve termine. Nell'area riservata alla medicina internistica sono state effettuate 164 ecografie tra tiroide e addome e sono stati riscontrati tre noduli sospetti».

 

È toccato invece a Vincenzo Lattanzio, presidente del comitato pugliese della "Race for the cure" puntare l'attenzione sul grande senso di partecipazione e sullo straordinario entusiasmo delle 16mila persone che hanno animato e colorato di rosa la città di Bari. «Questa edizione ha battuto ogni record, soprattutto di entusiasmo, di condivisione, di amicizia e di fratellanza di un credo in un progetto reale che tocca ognuno di noi e fa capire cosa è importante nella nostra vita. I numeri di questa edizione hanno superato ogni aspettativa e testimoniano in maniera solare e semplice tutto questo. Tutti insieme per progetti veri, concreti che aiutino veramente la gente».

 

Dopo il consueto lancio dei palloncini nel cielo di Bari, sul palco sono stati premiati i primi cinque arrivati nelle varie categorie e le squadre partecipanti.

 

Per la categoria donne in rosa: Lucrezia Longobucco, Rosa Franco, Sabatina Oziosi, Rosa Ferrante e Maria Dipinto.

 

Per le donne competitive: Viola Giustino, Mariangela Ceglie, Pina Fornarelli, Daniela Tropiano e Landriscina.

 

Per gli uomini, sempre nella categoria competitivi: Ali Dram, Rodolfo Guastamacchia, Vito Sardella. Domenico Tedone e Giampiero Bianco.

 

Per i bambini primo Vito Attolico, seguito da Alessandro Signorile, Francesco Maselli, Sofia Liuzzi e Matteo Francese.

 

Per le squadre invece, come miglior squadra femminile è stata premiata la "Mamme in forma", per la più simpatica "Happy birthday ten cap", la più numerosa la "Le dieci primavere con rosa", la nuova iscritta "Bosch", la squadra che è arrivata da più lontano in Puglia la " Associazione cuore di donna" e la più lontano in assoluto la "Sotto la torre pendente", la squadra ospedaliera la "Miulli atleticamente", la palestra "I fiori della Race", la scolastica la "Una scuola per la vita" della scuola Japigia 1-Verga di Bari., le squadra aziendale la "I Tim Runners Bari", la "CRAL Banca Popolare di Bari" e "Autostrade per l'Italia".

 

Altri articoli di "Salute e Benessere"
Salute e Benesser..
19/05/2017
 Giovedì 25 maggio dalle 14.30 alle 18.30, presso la sala congressi ...
Salute e Benesser..
10/04/2017
Appuntamento dal 10 al 12 aprile in piazza della Prefettura ...
Salute e Benesser..
07/04/2017
Appuntamento sabato 8 aprile alle 17 presso la sede dell'associazione Parkinson Puglia, ...
Salute e Benesser..
13/02/2017
Il viola è stato scelto come colore simbolico ...
Porterà in concerto la musica barocca, per mettere in risalto i virtuosismi dei suoi solisti. Salvatore Accardo ...