Lo stilista di Canosa conquista Milano

domenica 6 marzo 2016
Si chiama Riccardo Lamanna ha 29 anni e ha conquistato un posto d’onore nella settimana della moda che la città lombarda ha ospitato nell’ultima settimana di febbraio.

«Mi ispirano i mercatini perché lì le persone cercano qualcosa di pratico da indossar o rumoreggiano se non la trovano. Colgo questi bisogni, rielaboro tutto secondo un concept urbane così nascono le mie collezioni». Ascoltare  Riccardo Lamanna mentre descrive il suo mestiere significa fare un viaggio tra tessuti, creatività e stile. Ha 29 anni e da diversi anni vive a Milano, città in cui è approdato dopo viaggi che lo hanno portato in giro per il mondo.

«Milano è la capitale della moda: non avevo scampo», sorride. Originario di Canosa di Puglia, paese che ha lasciato quando era poco più che bambino, considera fondamentali le sue radici. «Avevo 14 anni quando sono andato via ma appena posso trono: mi ossigeno grazie alla famiglia e agli amici più cari e poi riparto», spiega.

E così ha fatto prima che iniziasse la settimana della moda milanese: sette giorni di sfilate ed eventi a cui Riccardo non è mancato. Lo scorso 24 febbraio è stato il suo giorno: ha presentato la sua nuova collezione autunno inverno  2016/17.

«Dodici imponenti modelle e modelli erano disposti in uno scenario totalmente underground composto da impalcature, cavi elettrici e fili metallici. A fare da sottofondo ospiti, il dj set di Nelson Tordera e David Blank», racconta. Che collezione è?

«È un viaggio emotivo del passato dei luoghi più cari ma allo stesso tempo è una ricerca sentimentale nella mia stanza d'infanzia, gonfia di ricordi ed emozioni», replica. Come si può definire lo stile della collezione?  «Innovativo, concettuale e provocatorio che miscela crepe in viscosa, crepe di cotone,crepe doppiata, pelle e daino e lana accompagnato dalle cinture e zip in canna di fucile che identificano la voglia di proteggere a lungo i suoi ricordi passati: d’altronde ho usato anche le cinture di sicurezza per tenermi aggrappato al passato», risponde.

Nel suo laboratorio non ci sono macchine, tutto viene cucito con ago e filo per una manifattura precisa e pregiata che conquista un target che ha un’età compresa tra i 18 e i 30 anni «ma ora sta conquistando anche una fascia più alta: i 40 e i 50 anni», precisa.  Il 2016 è stato finora un anno felice: gli abiti griffati Lamanna hanno calcato il palco di Sanremo indossati dalla giovane Miele che ha gareggiato nella categoria “giovani” del Festival.

 

Altri articoli di "Moda e bellezza"
Moda e bellezza
29/03/2017
 Il servizio fotografico tra ricci e orecchiette è stato pubblicato ...
Moda e bellezza
27/03/2017
Un connubio perfetto, sapientemente diviso  tra ...
Moda e bellezza
11/09/2016
La fascia di Miss Italia non torna in Puglia, dopo l'ultima ...
Moda e bellezza
10/09/2016
 La 21enne di origini albanesi è l’unica della Puglia, insieme ad una ...
Porterà in concerto la musica barocca, per mettere in risalto i virtuosismi dei suoi solisti. Salvatore Accardo ...